Grazie a un accordo tra il Comune e l’Università degli Studi di Bergamo, l’ex chiesa di Sant’Agostino diventa aula magna universitaria e riapre finalmente al pubblico, riappropriandosi del suo ruolo originario di fulcro del sapere e spazio di incontro della comunità cittadina. Soffermandosi sulle maggiori personalità di studiosi che l’hanno animata, sulle pitture che decorano il suo interno e sulle immagini che la ritraggono nel corso dei secoli, l’opera intende evocare il ricco portato simbolico della chiesa nei suoi rapporti con la città e i fedeli. Nel ripercorrere la storia di Sant’Agostino e delle sue trasformazioni, il libro apre nuove prospettive di ricerca su uno dei luoghi simbolo della città, che ancora oggi, nonostante le aggressioni del tempo, esercita un fascino potente nella sua struggente bellezza. Un intenso percorso dello sguardo alla riscoperta di uno dei luoghi più importanti della storia culturale di Bergamo.

(2015). La cultura delle immagini: La chiesa di Sant’Agostino a Bergamo tra l’iconografia sacra e la città . Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/170244

La cultura delle immagini: La chiesa di Sant’Agostino a Bergamo tra l’iconografia sacra e la città

Damiani, Sara;Lo Monaco, Francesco;Maffei, Sonia
2015

Abstract

Grazie a un accordo tra il Comune e l’Università degli Studi di Bergamo, l’ex chiesa di Sant’Agostino diventa aula magna universitaria e riapre finalmente al pubblico, riappropriandosi del suo ruolo originario di fulcro del sapere e spazio di incontro della comunità cittadina. Soffermandosi sulle maggiori personalità di studiosi che l’hanno animata, sulle pitture che decorano il suo interno e sulle immagini che la ritraggono nel corso dei secoli, l’opera intende evocare il ricco portato simbolico della chiesa nei suoi rapporti con la città e i fedeli. Nel ripercorrere la storia di Sant’Agostino e delle sue trasformazioni, il libro apre nuove prospettive di ricerca su uno dei luoghi simbolo della città, che ancora oggi, nonostante le aggressioni del tempo, esercita un fascino potente nella sua struggente bellezza. Un intenso percorso dello sguardo alla riscoperta di uno dei luoghi più importanti della storia culturale di Bergamo.
Damiani, Sara; Lo Monaco, Francesco; Maffei, Sonia
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
cultura immagini compresso.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 6.43 MB
Formato Adobe PDF
6.43 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10446/170244
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact