La competenza decisionale e la gestione del rischio sono aspetti cruciali per mantenere indipendenza e autonomia nella vita quotidiana, specialmente nell’età anziana. Il ruolo che la riserva cognitiva (CR), in particolare la sua componente attiva, gioca in questo processo è ancora poco studiato. La CR è un fattore cruciale, sia da un punto di vista cerebrale che cognitivo-funzionale, nel far fronte al declino cognitivo. Secondo diversi autori, questo costrutto coinvolge strategie cognitive efficienti e flessibili apprese nel corso della vita, tra cui il pensiero creativo. In particolare la capacità di pensare in maniera divergente è uno dei predittori della CR. Il presente studio si propone di indagare il legame tra la CR (valutata con il Cognitive Reserve Test, CoReT), e, in particolare, la componente di pensiero divergente, gli stili di decisione (indagati con il General Decision Making Style, GDMS) e l'assunzione di rischio (valutata con il Domain-Specific Risk-Taking, DOSPERT) nell’anziano.

(2022). Il ruolo della riserva cognitiva e del pensiero divergente nel processo decisionale e nella percezione del rischio nell'anziano . Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/226792

Il ruolo della riserva cognitiva e del pensiero divergente nel processo decisionale e nella percezione del rischio nell'anziano

Crepaldi, Maura;Fusi, Giulia;Borsa, Virginia Maria;Segatta, Cecilia;Rusconi, Maria Luisa
2022

Abstract

La competenza decisionale e la gestione del rischio sono aspetti cruciali per mantenere indipendenza e autonomia nella vita quotidiana, specialmente nell’età anziana. Il ruolo che la riserva cognitiva (CR), in particolare la sua componente attiva, gioca in questo processo è ancora poco studiato. La CR è un fattore cruciale, sia da un punto di vista cerebrale che cognitivo-funzionale, nel far fronte al declino cognitivo. Secondo diversi autori, questo costrutto coinvolge strategie cognitive efficienti e flessibili apprese nel corso della vita, tra cui il pensiero creativo. In particolare la capacità di pensare in maniera divergente è uno dei predittori della CR. Il presente studio si propone di indagare il legame tra la CR (valutata con il Cognitive Reserve Test, CoReT), e, in particolare, la componente di pensiero divergente, gli stili di decisione (indagati con il General Decision Making Style, GDMS) e l'assunzione di rischio (valutata con il Domain-Specific Risk-Taking, DOSPERT) nell’anziano.
Crepaldi, Maura; Cancer, A.; Fusi, Giulia; Borsa, Virginia Maria; Segatta, Cecilia; Colombo, B.; Iannello, P.; Antonietti, A.; Rusconi, Maria Luisa
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
atti Convegno SIPI 2022.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 850.39 kB
Formato Adobe PDF
850.39 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/226792
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact