Angelo Filippetti è stato definito «il sindaco dimenticato». Eppure non fu affatto un personaggio secondario. Esponente di quella corrente del socialismo medico che si formò tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, fu militante socialista impegnato nella fondazione di circoli locali tra Arona, sua città d'origine, e Milano, dove all'inizio del Novecento fu sempre più attivo nelle istituzioni, senza però rinunciare al camice di medico dell'Ospedale Maggiore. Già primo presidente dell'Ordine dei medici della provincia e assessore della giunta Caldara, durante la Grande guerra si distanziò dalla corrente turatiana, fino a divenire uno dei volti noti del massimalismo milanese. Dopo la conclusione del conflitto si aprì per lui la stagione più politicamente rilevante: quel corto triennio, dal novembre del 1920 all'agosto del 1922, in cui ricoprì la carica di sindaco socialista di Milano. Ma da questa funzione fu cacciato dal colpo di mano condotto da fascisti e nazionalisti, che arrivarono a occupare Palazzo Marino grazie al fattivo supporto del prefetto Lusignoli e del "Corriere della Sera". Prefazione di Ezio Mauro, postfazione di Andrea Jacchia, con una nota di Andrea Torre.

(2022). Angelo Filippetti, l’ultimo sindaco di Milano prima del fascismo . Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/228879

Angelo Filippetti, l’ultimo sindaco di Milano prima del fascismo

Perazzoli, Jacopo
2022

Abstract

Angelo Filippetti è stato definito «il sindaco dimenticato». Eppure non fu affatto un personaggio secondario. Esponente di quella corrente del socialismo medico che si formò tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, fu militante socialista impegnato nella fondazione di circoli locali tra Arona, sua città d'origine, e Milano, dove all'inizio del Novecento fu sempre più attivo nelle istituzioni, senza però rinunciare al camice di medico dell'Ospedale Maggiore. Già primo presidente dell'Ordine dei medici della provincia e assessore della giunta Caldara, durante la Grande guerra si distanziò dalla corrente turatiana, fino a divenire uno dei volti noti del massimalismo milanese. Dopo la conclusione del conflitto si aprì per lui la stagione più politicamente rilevante: quel corto triennio, dal novembre del 1920 all'agosto del 1922, in cui ricoprì la carica di sindaco socialista di Milano. Ma da questa funzione fu cacciato dal colpo di mano condotto da fascisti e nazionalisti, che arrivarono a occupare Palazzo Marino grazie al fattivo supporto del prefetto Lusignoli e del "Corriere della Sera". Prefazione di Ezio Mauro, postfazione di Andrea Jacchia, con una nota di Andrea Torre.
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-1-95.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 658 kB
Formato Adobe PDF
658 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-96-190.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 578.95 kB
Formato Adobe PDF
578.95 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-191-222.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 8.52 MB
Formato Adobe PDF
8.52 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-222-243.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 6.5 MB
Formato Adobe PDF
6.5 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-244-252.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 8.07 MB
Formato Adobe PDF
8.07 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-253-262.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 5.56 MB
Formato Adobe PDF
5.56 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-263-273.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 176.6 kB
Formato Adobe PDF
176.6 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Perazzoli_AngeloFilippetti_Imp2-274-284.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 290.24 kB
Formato Adobe PDF
290.24 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/228879
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact