Dans la Littérature Européenne et Américaine du XXe siècle, il est possible de mettre en évidence un nombre d’auteurs pour lesquels la corporalité a occupé un rôle essentiel dans l’organisation de leurs oeuvres, pour lesquels les expériences corporelles ont contribué à la création des formes innovatrices de narration, ou encore, l’évolution de styles et poétiques. En choisissant Marcel Duchamp et William Seward Burroughs, j’ai formulé un contrepoint entre leur biographie et leur bibliographie dont le but a été démontrer comment à une certaine expérience du corps est suivie une précise organisation de l’oeuvre d’art. Pour ce faire, j’ai pris pour modèle les travaux de Roger Shattuck et les critères biographiques que Marcel Schwob a délinées dans les Vies imaginaires. En ce qui concerne Duchamp, j’ai spécialement remarqué comment la passion pour les échecs ainsi que le désir de liberté ont été fondamentaux à la rédaction de ses Notes grâce auxquelles il a crée le poème de la La mariée mise à nu par ses célibataires, même. Chez Burroughs, j’ai montré que la toxicomanie a fonctionné comme que métaphore du pouvoir et que l’adoption de mécanismes littéraires comme les cut-ups et les fold-in ont été une stratégie permettant de se soustraire à la coercition du susdit pouvoir. Pour ces deux auteurs, la thématique de la dénudation a joué un rôle fondamental au cours de leur production et la déshumanisation du processus créatif a été la conditio sine qua non pour atteindre la vérité dans le texte et dans le corps.

Nella Letteratura Europea ed Americana del XX secolo, è possibile rintracciare una serie di autori per cui la corporalità ha giocato un ruolo essenziale nell’organizzazione dell’opera e nei quali la fisicità ha contribuito alla genesi di forme narrative sperimentali destinate a mutare la morfologia e la sintassi del testo stesso. Prendendo in esame Marcel Duchamp e William Seward Burroughs, ho organizzato il mio lavoro lungo un contrappunto tra evento biografico e bibliografico prendendo ad esempio gli studi di Roger Schattuk e i criteri biografici che Marcel Schwob illustrò nelle celebri Vite immaginarie. Per quanto riguarda Duchamp, ho messo in evidenza come la passione per gli scacchi e una sete di libertà abbiano giocato un ruolo essenziale nella redazione delle Notes grazie alle quali creò il poema de La mariée mise à nu par ses célibataires,même. Nel caso di Burroughs, ho dimostrato come la pluriennale tossicodipendenza abbia funzionato quale metafora del Potere e come l’adozione di meccanismi letterari quali il cut-ups e i fold-ins abbia garantito una strategia atta a sottrarre l’individuo dalle variegate coercizioni operate dal controllo del suddetto Potere. Si noterà, inoltre, come per entrambi questi autori la tematica della denudazione abbia giocato un ruolo fondamentale nella loro produzione e nel comune tentativo di disumanizzare il processo creativo, risultando così la conditio sine qua non per pervenire a una verità tanto nel testo quanto nel corpo.

(2011). BIO-WRITINGS.The Body and the Text in Marcel Duchamp and William Seward Burroughs [doctoral thesis - tesi di dottorato]. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/871

BIO-WRITINGS.The Body and the Text in Marcel Duchamp and William Seward Burroughs

ANTONIANI, Riccardo
2011-04-08

Abstract

Nella Letteratura Europea ed Americana del XX secolo, è possibile rintracciare una serie di autori per cui la corporalità ha giocato un ruolo essenziale nell’organizzazione dell’opera e nei quali la fisicità ha contribuito alla genesi di forme narrative sperimentali destinate a mutare la morfologia e la sintassi del testo stesso. Prendendo in esame Marcel Duchamp e William Seward Burroughs, ho organizzato il mio lavoro lungo un contrappunto tra evento biografico e bibliografico prendendo ad esempio gli studi di Roger Schattuk e i criteri biografici che Marcel Schwob illustrò nelle celebri Vite immaginarie. Per quanto riguarda Duchamp, ho messo in evidenza come la passione per gli scacchi e una sete di libertà abbiano giocato un ruolo essenziale nella redazione delle Notes grazie alle quali creò il poema de La mariée mise à nu par ses célibataires,même. Nel caso di Burroughs, ho dimostrato come la pluriennale tossicodipendenza abbia funzionato quale metafora del Potere e come l’adozione di meccanismi letterari quali il cut-ups e i fold-ins abbia garantito una strategia atta a sottrarre l’individuo dalle variegate coercizioni operate dal controllo del suddetto Potere. Si noterà, inoltre, come per entrambi questi autori la tematica della denudazione abbia giocato un ruolo fondamentale nella loro produzione e nel comune tentativo di disumanizzare il processo creativo, risultando così la conditio sine qua non per pervenire a una verità tanto nel testo quanto nel corpo.
8-apr-2011
22
2008/2009
LETTERATURE EUROAMERICANE
Corona, Mario
Grossman, Evelyne
Antoniani, Riccardo
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
PhD Thesis def.pdf

accesso aperto

Dimensione del file 4.68 MB
Formato Adobe PDF
4.68 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/871
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact