Eroismo e femminile, un binomio difficile. Il caso di Margaret Fuller