Introduzione: Il Medico di Medicina Generale è ancora il primo punto di riferimento per le persone che stanno male. Osserva e valuta un malessere plurideterminato, prodotto da una complessa interazione di elementi biologici, psichici e sociali. Per questo le maggiori criticità si verificano: a) nella fase di riconoscimento e ponderazione di queste diverse componenti ; b)nella fase di restituzione al paziente, non sempre consapevole delle componenti; c) nella fase di cura, nella quale i medici si sentono più preparati e confidenti ad interventi biologici rispetto ad interventi a livello psicologico. Materiali e Metodi: Il progetto nasce dalla condivisione delle esperienze professionali di quattro medici di medicina generale e da esperienze di ricerca condotte da un gruppo di psicologi. L’elemento di originalità che qualifica l’esperienza è una esplicita e strutturata integrazione tra medico di medicina generale e psicologo nella realtà clinica quotidina della medicna generale. Obiettivi: 1 - offrire un ascolto globale del paziente mirando ad un inquadramento diagnostico multidimensionale e ad interventi terapeutici che tengano conto delle molteplici componenti bio-psio-sociali coinvolte nel processo di cura e sviluppino una relazione terapeutica efficace. 2 - creare un contesto che renda accessibile, gratuito e prossimo per tutta la popolazione anche l’intervento di tipo psicologico, senza il rischio di essere etichettati come “malati psichici” (stigma sociale), 3 - intervenire nelle prime fasi di manifestazione del disagio psicologico prima della cronicizzazione e aggravamento; 4 - affiancare proposte di promozione del benessere accanto a quelle più propriamente terapeutiche; 5 - aumentare la soddisfazione percepita da parte dei pazienti grazie all’ascolto globale offerto; 6: aumentare la soddisfazione professionale ed il benessere dei curanti Per la durata complessiva di un anno (ottobre 2017 – settembre 2018) in 4 ambulatori di Assistenza Primaria della Città Metropolitana di Milanosi svolgeranno le seguenti attività: 1:Medico e Psicologo saranno co-presenti un giorno fisso a settimana durante le visite con i pazienti. 2:Medico e Psicologo discuteranno sui casi osservati in copreseza, 3:Lo Psicologo effettuerà Colloqui individuali o di gruppo con pazienti inviati dal MMG o che lo richiedano spontaneamente ; Incontri informativi-educativi su tematiche specifiche 4:Incontri mensili del Gruppo di progetto per confronti e valutazioni e per supervisione sui singoli casi; Risultati e Conclusioni Verranno rilevati sistematicamente alcuni indicatori di esito che possano quantificare gli effetti degli interventi psicologici messi in atto. Le variabili considerate e valutate con strumenti validati - Soddisfazione dei pazienti e dei curanti - Caratteristiche cliniche ed esiti dei pazienti in copresenza e dei pazienti che effettuano consultazioni con lo psicologo - Idicatori economici Nel corso della comunicazione verranno presentati e discussi i risultati disponibili alla fine della prima fase del progetto, prevista ad ottobre 2018, e le prospettive di implementazione del modello nella realtà più ampia della medicina generale

(2018). Medico e Psicologo, insieme. Una proposta innovativa per una migliore cura delle Persone in Medicina Generale [conference presentation (audio/video) - intervento a convegno (audio/video)]. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/135536

Medico e Psicologo, insieme. Una proposta innovativa per una migliore cura delle Persone in Medicina Generale

Negri, Attà;Carelli, Laura;Zamin, Claudia
2018-01-01

Abstract

Introduzione: Il Medico di Medicina Generale è ancora il primo punto di riferimento per le persone che stanno male. Osserva e valuta un malessere plurideterminato, prodotto da una complessa interazione di elementi biologici, psichici e sociali. Per questo le maggiori criticità si verificano: a) nella fase di riconoscimento e ponderazione di queste diverse componenti ; b)nella fase di restituzione al paziente, non sempre consapevole delle componenti; c) nella fase di cura, nella quale i medici si sentono più preparati e confidenti ad interventi biologici rispetto ad interventi a livello psicologico. Materiali e Metodi: Il progetto nasce dalla condivisione delle esperienze professionali di quattro medici di medicina generale e da esperienze di ricerca condotte da un gruppo di psicologi. L’elemento di originalità che qualifica l’esperienza è una esplicita e strutturata integrazione tra medico di medicina generale e psicologo nella realtà clinica quotidina della medicna generale. Obiettivi: 1 - offrire un ascolto globale del paziente mirando ad un inquadramento diagnostico multidimensionale e ad interventi terapeutici che tengano conto delle molteplici componenti bio-psio-sociali coinvolte nel processo di cura e sviluppino una relazione terapeutica efficace. 2 - creare un contesto che renda accessibile, gratuito e prossimo per tutta la popolazione anche l’intervento di tipo psicologico, senza il rischio di essere etichettati come “malati psichici” (stigma sociale), 3 - intervenire nelle prime fasi di manifestazione del disagio psicologico prima della cronicizzazione e aggravamento; 4 - affiancare proposte di promozione del benessere accanto a quelle più propriamente terapeutiche; 5 - aumentare la soddisfazione percepita da parte dei pazienti grazie all’ascolto globale offerto; 6: aumentare la soddisfazione professionale ed il benessere dei curanti Per la durata complessiva di un anno (ottobre 2017 – settembre 2018) in 4 ambulatori di Assistenza Primaria della Città Metropolitana di Milanosi svolgeranno le seguenti attività: 1:Medico e Psicologo saranno co-presenti un giorno fisso a settimana durante le visite con i pazienti. 2:Medico e Psicologo discuteranno sui casi osservati in copreseza, 3:Lo Psicologo effettuerà Colloqui individuali o di gruppo con pazienti inviati dal MMG o che lo richiedano spontaneamente ; Incontri informativi-educativi su tematiche specifiche 4:Incontri mensili del Gruppo di progetto per confronti e valutazioni e per supervisione sui singoli casi; Risultati e Conclusioni Verranno rilevati sistematicamente alcuni indicatori di esito che possano quantificare gli effetti degli interventi psicologici messi in atto. Le variabili considerate e valutate con strumenti validati - Soddisfazione dei pazienti e dei curanti - Caratteristiche cliniche ed esiti dei pazienti in copresenza e dei pazienti che effettuano consultazioni con lo psicologo - Idicatori economici Nel corso della comunicazione verranno presentati e discussi i risultati disponibili alla fine della prima fase del progetto, prevista ad ottobre 2018, e le prospettive di implementazione del modello nella realtà più ampia della medicina generale
intervento a convegno (audio/video)
2018
Fumagalli, Ernesto; Cartasegna, Serena; Cavaleri, Ivan; Torneo, Silvana; Negri, Attà; Andreoli, Givanbattista; Carelli, Laura; Paladino, Anna; Zamin, Claudia
File allegato/i alla scheda:
Non ci sono file allegati a questa scheda.
Pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/135536
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact