Nell’ambito delle imprese sociali le cooperative hanno un ruolo fondamentale. Da un lato ciò che le caratterizza e le unifica è il tema centrale della mutualità e dall’altro, esiste un elevato grado di eterogeneità nei modi in cui tale principio di concretizza. Recentemente, la letteratura ha evidenziato come, in risposta alla crisi economica, il settore cooperativo in Italia abbia dimostrato una dinamica diversificata rispetto alle altre forme di imprese, soprattutto in termini occupazionali. Utilizzando dati di bilancio di imprese italiane, cooperative e for-profit, per gli anni 2011-2016, il lavoro analizza le differenze tra le due forme di impresa in termini di numero di occupati, produttività del lavoro, e indipendenza finanziaria durante gli anni della seconda recessione economica che ha investito il nostro paese. Vista l’ampia eterogeneità che esiste tra le imprese cooperative, il lavoro considera anche le differenze di performance esistenti all’interno delle diverse categorie, in particolare cooperative sociali di tipo A e B e cooperative di produzione e lavoro. La caratteristica principale delle cooperative di produzione e lavoro è infatti l’offrire un’opportunità lavorativa ai propri soci, mediante lo svolgimento di un’attività economica, mentre le cooperative sociali perseguono principalmente finalità solidaristiche collaborando ampiamente con gli enti pubblici e privati del territorio di riferimento. I settori stessi in cui queste categorie operano sono in generale diversi. I risultati dell’analisi evidenziano nel complesso una performance migliore delle cooperative di produzione e lavoro e delle cooperative sociali rispetto alle imprese for-profit in termini occupazionali. La tutela occupazionale che le cooperative sembrano aver perseguito durante questi anni di crisi si associa però ad una minore produttività del lavoro e ad un indebolimento della loro indipendenza finanziaria.

(2019). Cooperative e imprese for-profit a confronto: il caso Italiano . Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/144116

Cooperative e imprese for-profit a confronto: il caso Italiano

Cristini, Annalisa;Grasseni, Mara;Signori, Silvana
2019

Abstract

Nell’ambito delle imprese sociali le cooperative hanno un ruolo fondamentale. Da un lato ciò che le caratterizza e le unifica è il tema centrale della mutualità e dall’altro, esiste un elevato grado di eterogeneità nei modi in cui tale principio di concretizza. Recentemente, la letteratura ha evidenziato come, in risposta alla crisi economica, il settore cooperativo in Italia abbia dimostrato una dinamica diversificata rispetto alle altre forme di imprese, soprattutto in termini occupazionali. Utilizzando dati di bilancio di imprese italiane, cooperative e for-profit, per gli anni 2011-2016, il lavoro analizza le differenze tra le due forme di impresa in termini di numero di occupati, produttività del lavoro, e indipendenza finanziaria durante gli anni della seconda recessione economica che ha investito il nostro paese. Vista l’ampia eterogeneità che esiste tra le imprese cooperative, il lavoro considera anche le differenze di performance esistenti all’interno delle diverse categorie, in particolare cooperative sociali di tipo A e B e cooperative di produzione e lavoro. La caratteristica principale delle cooperative di produzione e lavoro è infatti l’offrire un’opportunità lavorativa ai propri soci, mediante lo svolgimento di un’attività economica, mentre le cooperative sociali perseguono principalmente finalità solidaristiche collaborando ampiamente con gli enti pubblici e privati del territorio di riferimento. I settori stessi in cui queste categorie operano sono in generale diversi. I risultati dell’analisi evidenziano nel complesso una performance migliore delle cooperative di produzione e lavoro e delle cooperative sociali rispetto alle imprese for-profit in termini occupazionali. La tutela occupazionale che le cooperative sembrano aver perseguito durante questi anni di crisi si associa però ad una minore produttività del lavoro e ad un indebolimento della loro indipendenza finanziaria.
Cristini, Annalisa; Grasseni, Mara; Signori, Silvana
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
IRIS CristiniGrasseniSignori.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 344.43 kB
Formato Adobe PDF
344.43 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/144116
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact