La scienza meccanicistica come ideologia del dominio