L’eredità dello scrittore Heinrich Böll e l’opera di Dieter Forte. Paesaggi del Dopoguerra tra desolazione e speranza