Objectives: the aim of the article is to explain the reasons why Italian VET is splitted in two branches. Methodology: a survey has been done to clarify the legislation evolution and the debate that followed school reforms from 1861 to the present day (with particular attention to technical and professional education and training). Results: the marginality of VET in Italy, confirmed during very different political and ideological seasons, depends on deep-rooted cultural convictions. Limits and implications: a more in-depth study of the pedagogical debate that followed the school reforms is needed; however, it is clear that the Italian pedagogy has to rethink the nature and purpose of the school system, otherwise it won’t be possible to enhance VET in Italy. Originality: the contribution should shed light on a neglected segment of the national school system.

Obiettivi: chiarire le ragioni dell’anomala duplicazione della formazione secondaria professionalizzante italiana in Istruzione Professionale e Istruzione e formazione professionale, vista dall’autore come concausa della cronica debolezza del sistema VET in Italia. Metodologia: ricostruzione dell’evoluzione dell’ordinamento scolastico italiano dall’Unità ai nostri giorni (con particolare attenzione per l’Istruzione e formazione tecnica e professionale) tramite ricognizione della normativa e del dibattito che accompagnò le varie riforme scolastiche. Risultati: la marginalità della VET in Italia rispecchia un’idea di formazione di fatto confermata, pur in stagioni politiche e all’insegna di orientamenti ideologici differenti, nelle scelte ordinamentali fatte dalla scuola italiana nel corso degli ultimi 160 anni. Tale coerenza dimostra che alla base di quelle scelte ci sono convinzioni culturali radicate. Limiti e implicazioni: non è stato possibile ricostruire in modo approfondito il dibattito pedagogico che accompagnò le varie riforme scolastiche, risulta tuttavia chiaro come la valorizzazione della formazione professionale richieda uno sforzo della pedagogia per ripensare natura e finalità della scuola. Originalità: il contributo dovrebbe gettar luce su un segmento del sistema scolastico nazionale trascurato e poco studiato.

(2021). La strana duplicazione della formazione secondaria professionalizzante. Cause storiche e ragioni culturali di un’anomalia italiana [journal article - articolo]. In PROFESSIONALITÀ. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/219468

La strana duplicazione della formazione secondaria professionalizzante. Cause storiche e ragioni culturali di un’anomalia italiana

Bertuletti, Paolo
2021

Abstract

Obiettivi: chiarire le ragioni dell’anomala duplicazione della formazione secondaria professionalizzante italiana in Istruzione Professionale e Istruzione e formazione professionale, vista dall’autore come concausa della cronica debolezza del sistema VET in Italia. Metodologia: ricostruzione dell’evoluzione dell’ordinamento scolastico italiano dall’Unità ai nostri giorni (con particolare attenzione per l’Istruzione e formazione tecnica e professionale) tramite ricognizione della normativa e del dibattito che accompagnò le varie riforme scolastiche. Risultati: la marginalità della VET in Italia rispecchia un’idea di formazione di fatto confermata, pur in stagioni politiche e all’insegna di orientamenti ideologici differenti, nelle scelte ordinamentali fatte dalla scuola italiana nel corso degli ultimi 160 anni. Tale coerenza dimostra che alla base di quelle scelte ci sono convinzioni culturali radicate. Limiti e implicazioni: non è stato possibile ricostruire in modo approfondito il dibattito pedagogico che accompagnò le varie riforme scolastiche, risulta tuttavia chiaro come la valorizzazione della formazione professionale richieda uno sforzo della pedagogia per ripensare natura e finalità della scuola. Originalità: il contributo dovrebbe gettar luce su un segmento del sistema scolastico nazionale trascurato e poco studiato.
articolo
Objectives: the aim of the article is to explain the reasons why Italian VET is splitted in two branches. Methodology: a survey has been done to clarify the legislation evolution and the debate that followed school reforms from 1861 to the present day (with particular attention to technical and professional education and training). Results: the marginality of VET in Italy, confirmed during very different political and ideological seasons, depends on deep-rooted cultural convictions. Limits and implications: a more in-depth study of the pedagogical debate that followed the school reforms is needed; however, it is clear that the Italian pedagogy has to rethink the nature and purpose of the school system, otherwise it won’t be possible to enhance VET in Italy. Originality: the contribution should shed light on a neglected segment of the national school system.
Bertuletti, Paolo
(2021). La strana duplicazione della formazione secondaria professionalizzante. Cause storiche e ragioni culturali di un’anomalia italiana [journal article - articolo]. In PROFESSIONALITÀ. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/219468
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
PS_IV_4_2021_pp.70-96.pdf

accesso aperto

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 1 MB
Formato Adobe PDF
1 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/219468
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact