The Swiss Federal Council recently activated the Protection Statute S, established in the mid‐1990s. This is an instrument that allows for the rapid admission of groups of refugees and asylum seekers, without conducting an ordinary asylum procedure and thus without individual examination of the reasons for flight. Through this figure, the Swiss system aimed to deal with mass influxes of people and to avoid overburdening the asylum system.

Il Consiglio Federale Svizzero ha recentemente attivato lo Statuto di protezione S, istituito verso la metà degli anni ’90. Si tratta di uno strumento che consente l'ammissione rapida di gruppi di rifugiati e rifugiate, senza espletare una procedura d'asilo ordinaria e quindi senza esame individuale dei motivi della fuga. Tramite questa figura il sistema svizzero ha inteso affrontare fenomeni di afflusso massiccio di persone, evitando di sovraccaricare del sistema di asilo

(2022). Lo statuto di protezione S della Svizzera: un’attesa durata vent’anni [journal article - articolo]. In TUTELA E SICUREZZA DEL LAVORO. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/226209

Lo statuto di protezione S della Svizzera: un’attesa durata vent’anni

Signorini, Elena
2022

Abstract

Il Consiglio Federale Svizzero ha recentemente attivato lo Statuto di protezione S, istituito verso la metà degli anni ’90. Si tratta di uno strumento che consente l'ammissione rapida di gruppi di rifugiati e rifugiate, senza espletare una procedura d'asilo ordinaria e quindi senza esame individuale dei motivi della fuga. Tramite questa figura il sistema svizzero ha inteso affrontare fenomeni di afflusso massiccio di persone, evitando di sovraccaricare del sistema di asilo
articolo
The Swiss Federal Council recently activated the Protection Statute S, established in the mid‐1990s. This is an instrument that allows for the rapid admission of groups of refugees and asylum seekers, without conducting an ordinary asylum procedure and thus without individual examination of the reasons for flight. Through this figure, the Swiss system aimed to deal with mass influxes of people and to avoid overburdening the asylum system.
Signorini, Elena
(2022). Lo statuto di protezione S della Svizzera: un’attesa durata vent’anni [journal article - articolo]. In TUTELA E SICUREZZA DEL LAVORO. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/226209
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
Estratto Numero 3-2021 - Signorini.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 693 kB
Formato Adobe PDF
693 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10446/226209
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact