Il reddito di base rappresenta un tentativo di allentare il legame che esiste tra il redditoe il lavoro salariato. Esistono calcoli approfonditi che mostrano come il suo costo possa esser reso sostenibile, tenendo conto che il reddito di base non sarebbe un’aggiunta, bensì sostituirebbe gli ammortizzatori sociali in vigore. Nessuno pensa di proporre l’introduzione secca del reddito di base, ma occorrono studi, periodi di sperimentazione, locali, verifiche sui costi effettivi e sulle conseguenze che esso avrebbe sul mercato del lavoro, applicazioni graduali. In Italia sono già state fatte due sperimentazioni sul reddito minimo di inserimento (RMI), un intervento di sostegno alla povertà dunque a carattere non universale, né incondizionato.

(2016). Alcune considerazioni su lavoro e reddito in Italia . Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/229433

Alcune considerazioni su lavoro e reddito in Italia

Lucarelli, Stefano
2016

Abstract

Il reddito di base rappresenta un tentativo di allentare il legame che esiste tra il redditoe il lavoro salariato. Esistono calcoli approfonditi che mostrano come il suo costo possa esser reso sostenibile, tenendo conto che il reddito di base non sarebbe un’aggiunta, bensì sostituirebbe gli ammortizzatori sociali in vigore. Nessuno pensa di proporre l’introduzione secca del reddito di base, ma occorrono studi, periodi di sperimentazione, locali, verifiche sui costi effettivi e sulle conseguenze che esso avrebbe sul mercato del lavoro, applicazioni graduali. In Italia sono già state fatte due sperimentazioni sul reddito minimo di inserimento (RMI), un intervento di sostegno alla povertà dunque a carattere non universale, né incondizionato.
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
QR3_impaginato_compressed_issn-1.pdf

accesso aperto

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione del file 1.41 MB
Formato Adobe PDF
1.41 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/229433
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact