Giulio Cesare Becelli composed his comedies during the first years of Goldoni’s activities, with whom he shared his wish to reform the genre. The present study particularly analyses the comedy Li poeti comici, which is a meta-theatrical text, that as happens to some of Goldoni’s comedies, compensates the lack of a treatise on the dramaturgical theory and it demonstrates the most relevant aspects of the comic theatre reform that was introduced by Becelli.

Giulio Cesare Becelli compone le proprie opere teatrali nei primi anni di attività di Goldoni, con il quale condivide l’aspirazione di riformare la commedia. In questa sede viene presa in esame in particolare la commedia Li poeti comici, testo meta-teatrale che – come accade per alcune commedie goldoniane – supplisce alla mancanza di un trattato di teoria drammaturgica ed espone i punti nodali della riforma a cui Becelli intende sottoporre il teatro comico.

(2017). «Il desiderio di riformare i mondani costumi»: «Li poeti comici» di Giulio Cesare Becelli [journal article - articolo]. In STUDI GOLDONIANI. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/230910

«Il desiderio di riformare i mondani costumi»: «Li poeti comici» di Giulio Cesare Becelli

Cappelletti, Cristina
2017

Abstract

Giulio Cesare Becelli compone le proprie opere teatrali nei primi anni di attività di Goldoni, con il quale condivide l’aspirazione di riformare la commedia. In questa sede viene presa in esame in particolare la commedia Li poeti comici, testo meta-teatrale che – come accade per alcune commedie goldoniane – supplisce alla mancanza di un trattato di teoria drammaturgica ed espone i punti nodali della riforma a cui Becelli intende sottoporre il teatro comico.
articolo
Giulio Cesare Becelli composed his comedies during the first years of Goldoni’s activities, with whom he shared his wish to reform the genre. The present study particularly analyses the comedy Li poeti comici, which is a meta-theatrical text, that as happens to some of Goldoni’s comedies, compensates the lack of a treatise on the dramaturgical theory and it demonstrates the most relevant aspects of the comic theatre reform that was introduced by Becelli.
Cappelletti, Cristina
(2017). «Il desiderio di riformare i mondani costumi»: «Li poeti comici» di Giulio Cesare Becelli [journal article - articolo]. In STUDI GOLDONIANI. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/230910
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
35 Cappelletti_Studi_goldoniani_2017 copia.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 232.39 kB
Formato Adobe PDF
232.39 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/230910
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact