This paper presents a first result of a multi-year research, funded by the palliative care association of Bergamo and lead by an academic team of the University of Bergamo, focused on the subject of palliative care, and on the care and assistance network. During the development of the research the topic of the therapeutic continuity has been proven crucial in order to observe and define the social reality of end of life settings and shared organizational cultures. Methodology based on discourse and conversational practices allowed to discover the implicit epistemologies in the leading groups in the territory of Bergamo, that is our first research field, in order to be able to locate new paths of analytical and formative intervention.

Il contributo intende presentare un primo risultato di una ricerca pluriennale, finanziata dall’Associazione cure palliative onlus di Bergamo e condotta da un’équipe dell’Università degli Studi di Bergamo, incentrata sul tema delle cure palliative e della rete di cura e d’assistenza. Nello sviluppo della ricerca, l’argomento della continuità terapeutica si è rivelato centrale per osservare e definire la realtà sociale legata al fine vita e alla cultura organizzativa condivisa. La metodologia basata sull’analisi delle pratiche discorsive ha consentito di rilevare le epistemologie implicite della classe dirigente del territorio di Bergamo, nostro primo campo di indagine, per poi proseguire sul piano regionale, nazionale e internazionale, in modo tale da individuare le piste di un intervento analitico e nel contempo formativo.

(2012). Continuità terapeutica e legame sociale: le sfide della cura tra fragilità e organizzazione socio-assistenziale [journal article - articolo]. In LA RIVISTA ITALIANA DI CURE PALLIATIVE. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/28100

Continuità terapeutica e legame sociale: le sfide della cura tra fragilità e organizzazione socio-assistenziale

Tomelleri, Stefano;
2012

Abstract

Il contributo intende presentare un primo risultato di una ricerca pluriennale, finanziata dall’Associazione cure palliative onlus di Bergamo e condotta da un’équipe dell’Università degli Studi di Bergamo, incentrata sul tema delle cure palliative e della rete di cura e d’assistenza. Nello sviluppo della ricerca, l’argomento della continuità terapeutica si è rivelato centrale per osservare e definire la realtà sociale legata al fine vita e alla cultura organizzativa condivisa. La metodologia basata sull’analisi delle pratiche discorsive ha consentito di rilevare le epistemologie implicite della classe dirigente del territorio di Bergamo, nostro primo campo di indagine, per poi proseguire sul piano regionale, nazionale e internazionale, in modo tale da individuare le piste di un intervento analitico e nel contempo formativo.
articolo
This paper presents a first result of a multi-year research, funded by the palliative care association of Bergamo and lead by an academic team of the University of Bergamo, focused on the subject of palliative care, and on the care and assistance network. During the development of the research the topic of the therapeutic continuity has been proven crucial in order to observe and define the social reality of end of life settings and shared organizational cultures. Methodology based on discourse and conversational practices allowed to discover the implicit epistemologies in the leading groups in the territory of Bergamo, that is our first research field, in order to be able to locate new paths of analytical and formative intervention.
Doni, Martino; Minetti, Aurora; Tomelleri, Stefano; Zanchi, Marco
(2012). Continuità terapeutica e legame sociale: le sfide della cura tra fragilità e organizzazione socio-assistenziale [journal article - articolo]. In LA RIVISTA ITALIANA DI CURE PALLIATIVE. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/28100
File allegato/i alla scheda:
Non ci sono file allegati a questa scheda.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/28100
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact