La stabilizzazione negli enti locali: dovere o facoltà?