Peso della libertà o repubblica dell'immaginazione? Il caso Nafisi