La tradizione classica e il marxismo