The development of renewable sources of energy in support of a green economy, together with the recommendations published by Consob in July 2013, has spurred the undertaking of new economic-business analyses whose aim is gradual progress even from the point of view of accounting transparency. This innovative context must necessarily include not only the doubts and worries of environmental protection associations, whose aim is to ensure this new green revolution does not lead to changes which are not “green” at all, but also concern about the true motives of the stakeholders. These concerns reflect the fact that the accounting literature dedicates little space to a discussion on information regarding environmental costs and liabilities. In fact, such information involves entries which are not separately indicated in corporate financial statements. The present paper, whose starting point is part 6 of the above-mentioned recommendations, considers how Italy’s main wind farms treat dismantling and restoration costs of these facilities in their financial statements, with the aim of presenting considerations regarding the accounting procedures for such facilities in accordance with both Italian regulations and IAS/IFRS international accounting principles. The paper will also focus on the systematic framework behind the accounting principles, which, through a prescriptive approach, regulate the nature, functions and limits of economic-financial information for the purpose of evaluating whether or not the accounting model proposed for dismantling costs allows the international organizations operating in the renewable energy sector to engage in dialogue and to provide impartial information to all parties interested in becoming involved in business activities.

Lo sviluppo delle fonti rinnovabili a sostegno dell’economia verde, in concomitanza con la pubblicazione della raccomandazione Consob del luglio 2013, ha spronato la stesura di nuove analisi di carattere economico aziendale, con il fine di giungere ad un progresso incrementale anche dal punto di vista della trasparenza contabile. In questo contesto di innovazione si inseriscono, immancabili, i dubbi e le preoccupazioni non solo delle associazioni di tutela del territorio, intenzionate a far si che la nuova rivoluzione verde non apporti modifiche che “verdi” non sono, ma anche le difficoltà interpretative dei diretti portatori di interesse. Ciò in quanto, nella letteratura contabile, si trova ancora poco riguardo alla rappresentazione di informazioni su costi e passività ambientali; in genere, si tratta, infatti, di poste non rappresentate separatamente nei documenti finanziari d’impresa. Il presente lavoro, partendo dal punto 6 della raccomandazione sopracitata, prende in considerazione i costi di smantellamento e ripristino presenti nel bilancio di uno dei principali parchi eolici italiani, con l’intento di formulare riflessioni riguardo la procedura di rilevazione degli stessi, sia mediante la normativa italiana, sia secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS. L’elaborato si concentra altresì sul quadro sistematico alla base dei principi contabili che, mediante un approccio prescrittivo, ordina la natura, la funzione ed i limiti dell’informazione economico-finanziaria al fine di valutare se il modello contabile previsto per i costi di smantellamento permetta alle realtà internazionali operanti nel settore delle energie rinnovabili di confrontarsi tra loro e fornire un'informazione equa a tutti i soggetti interessati a prendere parte all'attività d'impresa.

Il Principio della Trasparenza nella Contabilizzazione dei Costi di Decommissioning e Bonifica del Comparto Eolico. Il Contributo del Conceptual Framework.

GERVASIO, Daniele;MONTANI, Damiano
2015

Abstract

Lo sviluppo delle fonti rinnovabili a sostegno dell’economia verde, in concomitanza con la pubblicazione della raccomandazione Consob del luglio 2013, ha spronato la stesura di nuove analisi di carattere economico aziendale, con il fine di giungere ad un progresso incrementale anche dal punto di vista della trasparenza contabile. In questo contesto di innovazione si inseriscono, immancabili, i dubbi e le preoccupazioni non solo delle associazioni di tutela del territorio, intenzionate a far si che la nuova rivoluzione verde non apporti modifiche che “verdi” non sono, ma anche le difficoltà interpretative dei diretti portatori di interesse. Ciò in quanto, nella letteratura contabile, si trova ancora poco riguardo alla rappresentazione di informazioni su costi e passività ambientali; in genere, si tratta, infatti, di poste non rappresentate separatamente nei documenti finanziari d’impresa. Il presente lavoro, partendo dal punto 6 della raccomandazione sopracitata, prende in considerazione i costi di smantellamento e ripristino presenti nel bilancio di uno dei principali parchi eolici italiani, con l’intento di formulare riflessioni riguardo la procedura di rilevazione degli stessi, sia mediante la normativa italiana, sia secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS. L’elaborato si concentra altresì sul quadro sistematico alla base dei principi contabili che, mediante un approccio prescrittivo, ordina la natura, la funzione ed i limiti dell’informazione economico-finanziaria al fine di valutare se il modello contabile previsto per i costi di smantellamento permetta alle realtà internazionali operanti nel settore delle energie rinnovabili di confrontarsi tra loro e fornire un'informazione equa a tutti i soggetti interessati a prendere parte all'attività d'impresa.
journal article - articolo
The development of renewable sources of energy in support of a green economy, together with the recommendations published by Consob in July 2013, has spurred the undertaking of new economic-business analyses whose aim is gradual progress even from the point of view of accounting transparency. This innovative context must necessarily include not only the doubts and worries of environmental protection associations, whose aim is to ensure this new green revolution does not lead to changes which are not “green” at all, but also concern about the true motives of the stakeholders. These concerns reflect the fact that the accounting literature dedicates little space to a discussion on information regarding environmental costs and liabilities. In fact, such information involves entries which are not separately indicated in corporate financial statements. The present paper, whose starting point is part 6 of the above-mentioned recommendations, considers how Italy’s main wind farms treat dismantling and restoration costs of these facilities in their financial statements, with the aim of presenting considerations regarding the accounting procedures for such facilities in accordance with both Italian regulations and IAS/IFRS international accounting principles. The paper will also focus on the systematic framework behind the accounting principles, which, through a prescriptive approach, regulate the nature, functions and limits of economic-financial information for the purpose of evaluating whether or not the accounting model proposed for dismantling costs allows the international organizations operating in the renewable energy sector to engage in dialogue and to provide impartial information to all parties interested in becoming involved in business activities.
Gervasio, Daniele; Montani, Damiano
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
1680-7389-1-PB.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 1.5 MB
Formato Adobe PDF
1.5 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/54438
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact