Le ultime Considerazioni finali del Governatore della Banca d’Italia (31 Maggio 2016) ci mettono in guardia dai facili entusiasmi che talora emergono nelle parole fiduciose delle classi dirigenti. In particolare, se è vero che il costo del credito all’economia si è ridotto, tuttavia permangono ancora delle difficoltà evidenti nel meccanismo di trasmissione. Le politiche monetarie espansive, che in prima battuta interessano i rapporti fra la BCE e il sistema bancario europeo, non riescono ancora ad incidere significativamente sull’economia reale. In altre parole, i tassi di interesse sul credito alle imprese sono in alcuni casi ancora troppo alti, soprattutto in Italia. Ciò incide anche sui quantitativi di credito concessi alle imprese. In un contesto nel quale l’offerta di moneta è endogena, cioè dipende principalmente dalla domanda di credito, e il sistema economico è caratterizzato da due diverse tipologie di imprese (quelle di dimensione minore che vendono sui mercati interni e le grandi imprese esportatrici), le politiche fiscali espansive sono necessarie per delineare un modello di crescita durevole.

1° semestre 2016. Punto Macro. L’andamento dell’economia italiana nel contesto dell’area dell’Euro

LUCARELLI, Stefano;
2016

Abstract

Le ultime Considerazioni finali del Governatore della Banca d’Italia (31 Maggio 2016) ci mettono in guardia dai facili entusiasmi che talora emergono nelle parole fiduciose delle classi dirigenti. In particolare, se è vero che il costo del credito all’economia si è ridotto, tuttavia permangono ancora delle difficoltà evidenti nel meccanismo di trasmissione. Le politiche monetarie espansive, che in prima battuta interessano i rapporti fra la BCE e il sistema bancario europeo, non riescono ancora ad incidere significativamente sull’economia reale. In altre parole, i tassi di interesse sul credito alle imprese sono in alcuni casi ancora troppo alti, soprattutto in Italia. Ciò incide anche sui quantitativi di credito concessi alle imprese. In un contesto nel quale l’offerta di moneta è endogena, cioè dipende principalmente dalla domanda di credito, e il sistema economico è caratterizzato da due diverse tipologie di imprese (quelle di dimensione minore che vendono sui mercati interni e le grandi imprese esportatrici), le politiche fiscali espansive sono necessarie per delineare un modello di crescita durevole.
journal article - articolo
Lucarelli, Stefano; Andrini, Filippo Umberto
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
Art Punto Macro (Giugno 2016).pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 3.14 MB
Formato Adobe PDF
3.14 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/67827
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact