Naturalezza e mutamento linguistico: il caso dei nomina actionis in tedesco