Partendo dal Proemio dell'Iconologia di C. Ripa e dalla sua impostazione aristotelica, il saggio ne rileva le nascoste aporie, legate alla circostanza che nel XVI sec. lo statuto delle immagini si sta rapidamente modificando, passando dalla caratterizzazione ontologica della filosofia antica e medievale a una nuova comprensione della loro origine umana, potenzialmente incontrollabile.

(2010). Aristotele e la rivalità delle immagini. Il Proemio dell'Iconologia e i paradossi dell'imitazione nell'aristotelismo del Cinquecento . Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/88879

Aristotele e la rivalità delle immagini. Il Proemio dell'Iconologia e i paradossi dell'imitazione nell'aristotelismo del Cinquecento

FORNARI, Giuseppe
2010

Abstract

Partendo dal Proemio dell'Iconologia di C. Ripa e dalla sua impostazione aristotelica, il saggio ne rileva le nascoste aporie, legate alla circostanza che nel XVI sec. lo statuto delle immagini si sta rapidamente modificando, passando dalla caratterizzazione ontologica della filosofia antica e medievale a una nuova comprensione della loro origine umana, potenzialmente incontrollabile.
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
04 Fornari 61-90.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 246.62 kB
Formato Adobe PDF
246.62 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/88879
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact