Artaud/Carroll/Joyce. Il sistema letterario psicotico tra ironia e agglutinazione