The essay wants to deepen the issue of emigration starting from an analysis of the works of Saverio Strati, a Calabrian writer born in 1924, who was himself an emigrant. Through the narration of the young protagonists of his novels, Strati addresses this theme with a realism which is social denunciation, but which is also permeated with peasant wisdom. In a society, like that of the second half of the twentieth century, increasingly fascinated by consumerism, Strati tells of southern boys torn between the desire to return to their homeland and the refusal of a society that remains immobile. So, the world that this writer tells us takes on the features of hell, but a hell in which according to Strati children can learn to become men, in a training process that can only start from work.

Il contributo intende approfondire il tema dell’emigrazione a partire da un’analisi delle opere di Saverio Strati, scrittore calabrese nato nel 1924, che fu in prima persona emigrante. Attraverso la narrazione dei giovani protagonisti dei suoi volumi, Strati affronta il tema con un realismo che è denuncia sociale, ma che è anche permeato di saggezza contadina. In una società, come quella della seconda metà del Novecento, sempre più affascinata dal consumismo, Strati racconta di ragazzi del sud combattuti fra il desiderio di tornare alla patria e il rifiuto di una società che resta immobile. Il mondo che questo scrittore ci narrap assume i tratti duri dell’inferno, ma un inferno in cui, secondo Strati, i ragazzi possono imparare ad essere uomini, in un processo formativo che non può che partire dal lavoro.

(2020). I ragazzi di Saverio Strati. Un percorso fra emigrazione e lavoro [journal article - articolo]. In NUOVA SECONDARIA. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/175479

I ragazzi di Saverio Strati. Un percorso fra emigrazione e lavoro

Mazzini, Alessandra
2020

Abstract

Il contributo intende approfondire il tema dell’emigrazione a partire da un’analisi delle opere di Saverio Strati, scrittore calabrese nato nel 1924, che fu in prima persona emigrante. Attraverso la narrazione dei giovani protagonisti dei suoi volumi, Strati affronta il tema con un realismo che è denuncia sociale, ma che è anche permeato di saggezza contadina. In una società, come quella della seconda metà del Novecento, sempre più affascinata dal consumismo, Strati racconta di ragazzi del sud combattuti fra il desiderio di tornare alla patria e il rifiuto di una società che resta immobile. Il mondo che questo scrittore ci narrap assume i tratti duri dell’inferno, ma un inferno in cui, secondo Strati, i ragazzi possono imparare ad essere uomini, in un processo formativo che non può che partire dal lavoro.
articolo
The essay wants to deepen the issue of emigration starting from an analysis of the works of Saverio Strati, a Calabrian writer born in 1924, who was himself an emigrant. Through the narration of the young protagonists of his novels, Strati addresses this theme with a realism which is social denunciation, but which is also permeated with peasant wisdom. In a society, like that of the second half of the twentieth century, increasingly fascinated by consumerism, Strati tells of southern boys torn between the desire to return to their homeland and the refusal of a society that remains immobile. So, the world that this writer tells us takes on the features of hell, but a hell in which according to Strati children can learn to become men, in a training process that can only start from work.
Mazzini, Alessandra
(2020). I ragazzi di Saverio Strati. Un percorso fra emigrazione e lavoro [journal article - articolo]. In NUOVA SECONDARIA. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/175479
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
NSR_5_2020_Mazzinipdf.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 1.78 MB
Formato Adobe PDF
1.78 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/175479
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact