Il contributo offre un'applicazione della teoria dell'empatia elaborata dalla filosofa Edith Stein nel 1917 nel campo dell'analisi dell'esperienza filmica, con particolare riferimento alla relazione che si instaura fra lo spettatore e il personaggio filmico.

(2011). Edith Stein va al cinema [journal article - articolo]. In FATA MORGANA. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/187012

Edith Stein va al cinema

D'Aloia, Adriano
2011-01-01

Abstract

Il contributo offre un'applicazione della teoria dell'empatia elaborata dalla filosofa Edith Stein nel 1917 nel campo dell'analisi dell'esperienza filmica, con particolare riferimento alla relazione che si instaura fra lo spettatore e il personaggio filmico.
articolo
D'Aloia, Adriano
(2011). Edith Stein va al cinema [journal article - articolo]. In FATA MORGANA. Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/187012
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
Edith Stein va al cinema.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 6.12 MB
Formato Adobe PDF
6.12 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10446/187012
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact