C'è concorrenza nei mercati italiani?