Che cosa intendevano per «lavoro» alcune grandi figure femminili del Novecento? Aveva per loro solo un significato autobiografico o anche sociale, economico e, soprattutto, culturale? Perché? Lo reputavano, inoltre, pur nei suoi vincoli, un’esperienza formativa oppure lo ritenevano soltanto una corvée alienante ed estraniante, ancorché necessaria? Da quali elementi del loro pensiero e della loro azione lo si può comprendere? Quali sono stati gli effetti del loro modo di pensare al lavoro e di pensarsi al lavoro nel dibattito scientifico coevo e successivo? Il volume intende offrire spunti per una risposta a questi interrogativi, rivisitando la vita e le opere di alcune donne particolarmente significative del Novecento: Matilde Serao, Edith Stein, Simone Weil, Etty Hillesum, Maria Montessori, Dorothy Day, Maria Zambrano. Il contributo ripercorre la parabola esistenziale di Dorothy Day (1897-1980) e le vicende che hanno portato alla nascita del Catholic Worker Movement, evidenziandone i profili riconducibili alla pedagogia del lavoro.

(2022). Dorothy Day e il Catholic Worker Movement: tra fede, lavoro, povertà e giustizia sociale . Retrieved from http://hdl.handle.net/10446/227670

Dorothy Day e il Catholic Worker Movement: tra fede, lavoro, povertà e giustizia sociale

Magni, Francesco
2022

Abstract

Che cosa intendevano per «lavoro» alcune grandi figure femminili del Novecento? Aveva per loro solo un significato autobiografico o anche sociale, economico e, soprattutto, culturale? Perché? Lo reputavano, inoltre, pur nei suoi vincoli, un’esperienza formativa oppure lo ritenevano soltanto una corvée alienante ed estraniante, ancorché necessaria? Da quali elementi del loro pensiero e della loro azione lo si può comprendere? Quali sono stati gli effetti del loro modo di pensare al lavoro e di pensarsi al lavoro nel dibattito scientifico coevo e successivo? Il volume intende offrire spunti per una risposta a questi interrogativi, rivisitando la vita e le opere di alcune donne particolarmente significative del Novecento: Matilde Serao, Edith Stein, Simone Weil, Etty Hillesum, Maria Montessori, Dorothy Day, Maria Zambrano. Il contributo ripercorre la parabola esistenziale di Dorothy Day (1897-1980) e le vicende che hanno portato alla nascita del Catholic Worker Movement, evidenziandone i profili riconducibili alla pedagogia del lavoro.
File allegato/i alla scheda:
File Dimensione del file Formato  
vol. Potestio-Scaglia MAGNI pagine 1 - 5, 159 - 187.pdf

Solo gestori di archivio

Versione: publisher's version - versione editoriale
Licenza: Licenza default Aisberg
Dimensione del file 816.92 kB
Formato Adobe PDF
816.92 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Aisberg ©2008 Servizi bibliotecari, Università degli studi di Bergamo | Terms of use/Condizioni di utilizzo

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10446/227670
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact